Caritas Baby Hospital

Il Caritas Baby Hospital di Betlemme è l’unico ospedale esclusivamente pediatrico di tutta la Cisgiordania/Palestina. A gestire l’ospedale è Aiuto Bambini Betlemme, associazione senza scopo di lucro con sede a Lucerna. Si tratta del maggiore progetto svizzero di sviluppo privato in Palestina. Il Caritas Baby Hospital può portare avanti il suo operato solo grazie alle donazioni.

Caritas Baby Hospital: assistenza sanitaria qualificata per i pazienti pediatrici 
Al Caritas Baby Hospital i medici e il personale infermieristico garantiscono a tutti i bambini fino ai 14 anni – qualunque sia la loro provenienza o religione – la migliore assistenza medica e terapeutica. 

Nel 1952 Padre Ernst Schnydrig, sacerdote svizzero, impressionato dalla miseria che lo circondava, fondò l’ospedale, affittando allo scopo un paio di stanze nel centro storico di Betlemme. Da allora il Caritas Baby Hospital si è costantemente sviluppato; oggi dispone di un ambulatorio e di oltre 82 posti letto per il ricovero dei piccoli pazienti. 

Grazie alle offerte che riceviamo riusciamo a curare ogni anno, in regime ambulatoriale e di degenza, un totale di 53 000 bambini. 

Aiuto tempestivo per i piccoli pazienti in ambulatorio 
I genitori e i loro bambini ammalati arrivano all’ambulatorio del Caritas Baby Hospital senza preavviso, e lì ricevono assistenza medica. La “Out Patient Clinic” è concepita in funzione dei piccoli pazienti: le pareti sono variopinte e gli arredi sono a misura di bambino.  

Per le specialità pediatriche quali Neurologia e Pneumologia il Caritas Baby Hospital offre consulti specifici. L’ospedale mette a disposizione anche altri tipi di consulti, ad esempio su un’alimentazione sana da seguire, e organizza gruppi di auto aiuto per i genitori e i parenti dei bambini affetti da malattie croniche. 

La medicina salvavita della Terapia intensiva  
Dal 2013 il Caritas Baby Hospital è dotato di un reparto di Terapia intensiva pediatrica. Qui il team medico salva piccole vite tutti i giorni. I posti letto del reparto sono a disposizione di piccoli, neonati e bambini fino ai 14 anni di età. La maggior parte dei ricoverati è costituita da pazienti affetti da gravi patologie delle vie respiratorie, da malattie genetiche del ricambio o da problemi cardiaci.  

Alcuni dei piccoli pazienti della Terapia intensiva soffrono di malattie talmente gravi da non avere chance di sopravvivenza. Nell’ospedale si è impegnati al massimo per accompagnarli nel doloroso cammino che devono percorrere e per lenire il più possibile le loro sofferenze. Il personale ospedaliero fornisce il necessario supporto psicologico anche ai genitori e ai parenti dei bambini. 

Maggiore autonomia grazie alla fisioterapia pediatrica  
Nello sviluppo di un bambino i primi anni di vita sono decisivi. Con la fisioterapia si riducono o si mitigano, per quanto possibile, gli effetti negativi futuri di una malattia. La fisioterapia pediatrica serve anche a dare aiuto immediato ai bambini affetti da patologie neurologiche e a sostenerli nella crescita. Questa specialità è molto richiesta; ogni anno vengono effettuate oltre 9 000 sedute terapeutiche. 

Il Caritas Baby Hospital offre un servizio di fisioterapia pediatrica specialistica di cui possono usufruire tutti i bambini fino al compimento del terzo anno di età. I piccoli pazienti dell’ospedale soffrono spesso di paralisi cerebrali o di ritardi dello sviluppo. Anche i neonati vengono trattati da subito in modo mirato – vengono sottoposti, ad esempio, alla terapia della deglutizione, che facilita loro l’assunzione del latte materno. 

L’appartamento per le madri rafforza il ruolo delle donne 
Nell’appartamento delle madri del Caritas Baby Hospital le donne trovano tranquillità e assistenza. Le madri che hanno i bambini ricoverati pernottano all’interno della struttura; la loro presenza accanto ai figli ne accelera il processo di guarigione. In questo speciale spazio le donne vengono anche istruite su temi quali malattie ereditarie, igiene e nutrizione.  

Le donne, spesso giovani, una volta tornate a casa mettono a frutto le conoscenze acquisite e le trasmettono ai familiari e alle vicine; ciò che hanno appreso diventa così patrimonio dell’intera comunità. 

Mütterabteilung - Caritas Baby Hospital

I servizi sociali a sostegno dei più bisognosi 
Chi non riesce a pagare i costi delle terapie – ancorché contenuti – erogate dal Caritas Baby Hospital può contare sull’aiuto dei Servizi sociali. Le assistenti sociali verificano le necessità e la situazione finanziaria delle famiglie; quelle che si trovano in condizioni precarie vengono esonerate dal pagamento delle prestazioni. Questo fa sì che tutti i bambini ricevano le medesime cure. 

Il programma di assistenza ai pazienti prevede che le operatrici sociali facciano visita alle famiglie, se necessario anche a domicilio, in modo da risparmiare loro il viaggio – spesso faticoso e costoso – fino al Caritas Baby Hospital. 

Un esempio luminoso nel Sistema sanitario palestinese 
Il Caritas Baby Hospital è stato fondato come opera caritativa. Nel frattempo è divenuto un cardine della sanità palestinese. Con il suo approccio olistico ai pazienti, la sua specializzazione pediatrica e condizioni igieniche di prim’ordine, la struttura ha assunto un ruolo di avanguardia nel Sistema sanitario del Paese. Con i suoi 250 dipendenti impiegati a tempo pieno e a tempo parziale, il Caritas Baby Hospital è uno dei datori di lavoro più importanti di Betlemme e di tutta la regione. 

La gestione operativa dell’ospedale è nelle mani del CEO Issa Bandak e del primario Dott.ssa Hiyam Marzouqa. 
 

Condividi