Tre fratelli da Gaza in cura al Caritas Baby Hospital

Tre fratelli da Gaza in cura al Caritas Baby Hospital


Abdallah, 11 anni, Mohammad, 10 anni e Faris, 3 anni, sono arrivati dalla Striscia di Gaza a Betlemme. Tutti e tre, malati di fibrosi cistica, vengono ora seguiti al Caritas Baby Hospital.

Rita Al Jaleez ha l'aria ancora stanca. Madre di sei figli, la donna viene da Al Tufah, nel nord della Striscia, ed è arrivata la settimana scorsa al Caritas Baby Hospital (CBH) con Faris. Mohammad e Abdallah, accompagnati dal padre e dalla nonna, vi erano giunti alcuni giorni prima. "Quando Abdallah ha iniziato a tossire sangue, abbiamo dovuto intervenire", ci dice Rita. La famiglia ha avuto fortuna: ottenere un permesso di uscita da Gaza non è per niente facile. Mentre i figlioletti sono affidati alle cure del personale, Rita trova un po' di riposo nella Residenza per madri all'interno del nosocomio.

Al Caritas Baby Hospital i ragazzi vengono assistiti a livello medico-infermieristico con cure ad hoc che non esistono nel luogo in cui abitano. I polmoni di Abdallah sono gravemente debilitati per la malattia. "Prima di tutto intendiamo stabilizzare le condizioni del piccolo", ci dice la dott.ssa Nisreen Rumman, pneumologa, "ma a lungo termine solo un trapianto di polmone potrebbe consentirgli di vivere". La dottoressa sta facendo il possibile per evitare che Mohammad e Faris debbano sottoporsi a questi interventi.

Al Caritas Baby Hospital sono specializzati nelle cure di bambini affetti da fibrosi cistica, per cui ne arrivano da tutto il Territorio palestinese.

Condividi