Attuale situazione a Betlemme

Attuale situazione a Betlemme


informazione per tutti i nostri sostenitori

A metà di marzo 2020 il numero dei contagiati in cura era di una quarantina di unità. La città è stata chiusa da Israele e l’accesso alle altre parti della Cisgiordania è fortemente limitato. Siamo lieti di informarla, tuttavia, che il Caritas Baby Hospital continua a funzionare. La Direzione ospedaliera ha creato già a gennaio una unità di crisi adottando severe misure per proteggere i bambini, le famiglie e anche il personale da questo virus. Sia i reparti che il policlinico sono aperti.

A metà marzo l’ospedale ha ricevuto un prestigioso riconoscimento dal ministero palestinese della Sanità: sarà l’unico laboratorio nella regione a poter eseguire i test per accertare la presenza del coronavirus. In pochi giorni e in una struttura separata è stato approntato un laboratorio destinato ad effettuare i test con severi protocolli ed elevate misure di sicurezza. È importante ricordare che vi arrivano soltanto i campioni, i pazienti con sospetto virus vengono isolati dalle autorità locali e non entrano nell’area dell’ospedale per il test.

Noi della sede di Lucerna siamo ogni giorno in contatto con i colleghi di Betlemme. A lei, come sostenitore, possiamo assicurare che tutti – dirigenti e personale del Caritas Baby Hospital e Aiuto Bambini Betlemme in Svizzera - faremo tutto il possibile per aiutare a contenere la diffusione del virus e a sostenere chi ne è colpito.

Condividi