Finora ho sempre avuto fortuna

Finora ho sempre avuto fortuna


Jimmy Zeidan dirige il poliambulatorio del Caritas Baby Hospital.

Prospettiva Betlemme, 49a edizione, Giugno 2019

Jimmy Zeidan dirige il poliambulatorio del Caritas Baby Hospital.

“Fai del tuo meglio“: è più facile dirlo che farlo. Per Jimmy Zeidan è diventato uno slogan, una forza trainante, una filosofia di vita. Jimmy ha otto anni quando, a metà degli Anni ’80, la famiglia, fino ad allora in Giordania, si trasferisce a Betlemme perché la nonna era rimasta vedova. Deve subito fare i conti con un nuovo ambiente. “I miei nuovi ompagni di classe nutrivano un certo interesse nei miei confronti perché venivo da Amman."

Dopo aver conseguito la maturità, Jimmy Zeidan inizia gli studi di Biologia e impara l’inglese, si impegna nella chiesa riformata e fa da guida a gruppi di giovani in visita a etlemme e Hebron. Poi conosce Maria, tedesca, si mettono insieme con l’intenzione di sposarsi. Jimmy Zeidan interrompe allora gli studi per mettere da parte qualche soldo. rova un posto come croupier nel casinò di Gerico. Il luogo è considerato la “Las Vegas della Valle del Giordano“ poiché riflette bene la gioiosa atmosfera seguita ai Trattati di pace di Oslo. Tuttavia, nel 2000 scoppia la seconda intifada e il casinò chiude per sempre.

Formazione in Germania 
La situazione politica diventa insostenibile; Maria e Jimmy si trasferiscono in Germania dove Maria trova subito un posto come infermiera. Jimmy Zeidan va a scuola di tedesco. Il padre di un conoscente gli paga i corsi; il ragazzo trova un lavoro ben pagato in edilizia, presso un lontano parente. E questa non è la sola “buona sorte“. Ho sempre avuto fortuna nella mia vita.“

Col diploma di tedesco in tasca, Jimmy Zeidan va alla ricerca di una formazione professionale adeguata. “Mi sarebbe piaciuto fare l’assistente di volo – certo, una scelta non deale per Beltemme, che non ha aeroporti nelle vicinanze. L’alternativa sarebbe stata fare Ingegneria, ma costa troppo.“ Opta quindi per Infermieristica, che non rimpiange per essun motivo.

Nuova prospettiva al Caritas Baby Hospital 
Una volta reintrata la situazione a Betlemme, gli Zeidan tornano in patria. Jimmy trova un’occupazione al Caritas Baby Hospital come infermiere presso l’unità di Terapia intensiva. Dopo due anni passa alla direzione del poliambulatorio.

La cosiddetta “Outpatient Clinic“ vede ogni anno aumentare il numero di pazienti. Le mansioni di Jimmy sono alquanto varie. “Mi è di aiuto infatti aver sperimentato un po’ di utto e nelle condizioni più disparate“.

Grazie alla formazione in Germania, Zeidan sa come funziona un ospedale. “Volendo stabilire un paragone tra i vari nosocomi, devo dire che il Caritas Baby Hospital non è nferiore a nessuno, anzi, per quanto riguarda la qualità dell’assistenza, siamo davvero in grado di reggere il confronto.“

Condividi